Case study: eventi come strategia chiave per il marketing

Nick Gold, responsabile dello speaker bureau Speakers' Corner, spiega quale ruolo cruciale abbiano giocato le esibizioni nelle iniziative di marketing iniziali dell'azienda e illustra quanto siano efficaci le strategie digitali oggi.

IN PILLOLE

Azienda: Speakers' Corner
Fondazione: gennaio 2001 Dipendenti: 17
Settore: conferenze ed eventi

Tempo di lettura stimato: 3 minuti

L'attività è nata quando la mia ex ragazza, con esperienza nel settore dell'intrattenimento e, nello specifico, maghi, esperti di palloncini e cose del genere per matrimoni e altre feste, ha notato un aumento di richieste di oratori e comici che intervenissero in vari eventi. Dopo aver capito che sul mercato non veniva offerto un servizio del genere, è nata la Speakers' Corner.

Allora lavoravo per un'altra azienda e avevo esperienza con un paio di startup. Era il momento di rivoluzionare la mia vita, quindi ho lasciato il lavoro precedente e ho intrapreso quest'avventura.  Mio fratello Tim si è unito 18 mesi dopo; qualche anno dopo abbiamo rilevato l'azienda della mia ex ragazza e da allora ci occupiamo di questo nuovo business.

La sfida delle prime iniziative di marketing

La nostra strategia di marketing mirava a incontrare i clienti e ad avere voce in capitolo nel settore. Fra le diverse iniziative avviate, un anno abbiamo partecipato a un'esibizione (all'epoca uno degli eventi chiave del settore). Abbiamo preparato uno stand accattivante e utilizzato il nostro sito web come negozio sul web.

La più importante decisione di marketing che abbiamo preso è stata passare a un sito web gestito tramite uno spazio basato sui contenuti. Questo ci ha permesso di gestire il sito con nuovi oratori e garantire l'accuratezza e l'aggiornamento di tutte le loro biografie, nonché di offrire ai clienti l'accesso a informazioni pertinenti.

Qualche volta ci siamo lanciati in iniziative di marketing un po' troppo "sottili". Ricordo quel gennaio in cui decidemmo di inviare ad alcuni clienti quella che pensavamo fosse una bellissima scatola zeppa di cose carine per il blue monday. Volevamo gratificarli. Tuttavia, i prodotti erano collegati in modo molto poco chiaro agli oratori che volevamo promuovere, così il messaggio non è arrivato a destinazione (ma spero ugualmente che tutti abbiano apprezzato i nostri omaggi!).

L'importanza del contatto personale

Internet e le piattaforme social media rappresentano tuttora un fattore critico nella nostra strategia di marketing, ma nell'era digitale, crediamo ancora nell'importanza del contatto personale. Gli incontri faccia a faccia sono per noi motivo di orgoglio e anche esibirci presso tutti quegli eventi che ci consentono di incontrare i nostri clienti.  Ospitiamo anche alcuni eventi dimostrativi che ci offrono l'opportunità di far conoscere i nostri brillanti oratori e comici e ci danno un'altra possibilità di incontrare i nostri clienti.  Infine, abbiamo fatto del nostro meglio per essere considerati leader di pensiero nel nostro settore. Grazie ai miei personali impegni di oratore e al guest blogging regolare, ho dato voce ai problemi del settore e al valore di Speakers' Corner come impresa.

Un unico approccio per il marketing non è adatto a ogni esigenza

Il mio consiglio per altre imprese? Capire che lo stesso approccio per il marketing può non essere adatto a tutte le situazioni. Consumatori e aziende interessate a un particolare brand si aspettano interazioni diverse su ogni canale scelto, pertanto un approccio standardizzato non è consigliabile. È necessario comprendere gli scopi di una determinata piattaforma e allineare il proprio approccio a essi, assicurarsi di forgiare i propri servizi in base alle tendenze presenti su tali piattaforme, trasformare il proprio business in modo per influenzare le scelte altrui e garantire la coerenza dei messaggi chiave.  

Il marketing oggigiorno è uno strumento così potente e malleabile... il fatto che un bambino riesca a mettere in piedi un'attività da un milione di sterline grazie al marketing tramite YouTube è un'idea incredibile che però spaventa anche, sotto certi aspetti. Qualsiasi azienda può guadagnare un reale vantaggio competitivo stando un passo avanti alla concorrenza e sfruttando i dati disponibili. I consumatori sono avidi di esperienze ed emozioni ed ecco perché registriamo un'impennata nelle richieste di eventi fuori dall'ordinario. Non fa ormai più notizia partecipare a una festa: ora se ne parla solo se l'organizzazione prevede un'enorme vasca di palline colorate! Per ottimizzare la nostra visibilità come impresa dobbiamo restare sempre aggiornati sul tipo di eventi che cercano i consumatori e sapere come garantire che i nostri servizi rispondano alle esigenze professionali ed emotive dei nostri clienti.